Blog: http://luigirossi.ilcannocchiale.it

SCHERZI A PARTE SBARCA A CASSINO

Il centrodestra cassinate dimostra quanto può diventare assurda la politica se viene fatta da politicanti ridicoli.
In pochi mesi il consigliere comunale dell’UDC Ciro Rivieccio è uscito dal partito criticando aspramente le scelte amministrative della giunta guidata dal sindaco Scittarelli (UDC) è ha fondato un nuovo gruppo consigliare (Nuova Cassino), poi, dopo che Scittarelli ha tolto le deleghe ad Alleanza Nazionale, ha aderito al partito di Fini. An forte di questo nuovo ingresso nel gruppo consiliare ha fatto la voce grossa contro Scittarelli. Dopo pochissimi giorni Rivieccio ha ricambiato idea e si è allontanato da An per rientrare nell’UDC. Il risultato di questo vagare è stato il ridimensionamento di An che è stata abbandonata anche dal proprio capogruppo (il consigliere Papa).  Un politico così inaffidabile sarebbe allontanato da qualsiasi buon amministratore, ma Cassino ha per sindaco Scittarelli e quindi Rivieccio è con la delega di assessore alla manutenzione, igiene e ambiente.
Al posto del neo assessore Rivieccio è entrato in consiglio comunale per l’UDC Tommaso Altrui: la prima cosa che i cittadini dovrebbero chiedere al neo consigliere Altrui è ripulire la città dai suoi manifesti elettorali e dalle scritte con la vernice che hanno insudiciato ogni muro, ogni cassonetto, ogni angolo possibile di Cassino.

VOTA SU

Pubblicato il 10/11/2007 alle 15.41 nella rubrica Provincia di Frosinone.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web