Blog: http://luigirossi.ilcannocchiale.it

SCITTARELLI E' "RECIDIVO"

Il sindaco di Cassino si vede poco girare per la città, questo forse è il motivo per il quale a città è sempre più in declino: marciapiedi che sono infrequentabili sia perché vecchi e pieni di buche sia perché quelli nuovi sono stati presi d’assalto dai vari bar e locali che, come in un odierno far west, si sentono autorizzati a occuparli con tavoli e sedie, infischiandosene di coloro che vogliono utilizzarli per camminare.
Qualche anno fa ho passato alcuni mesi su una sedia a rotelle e quindi posso assicurare a ragion veduta che non c’è rispetto per chi è diversamente abile. In quel periodo le mie passeggiate le facevo per strada, troppi tavoli e troppi scalini insormontabili per poter usufruire dei marciapiedi.
Altra stortura della città sono le strisce blu, si paga ovunque, i solerti ausiliari del traffico sono pronti a sanzionare se non paghi, però è consentito parcheggiare sulle strisce pedonali, sugli accessi per i diversamente abili, all’interno delle rotatorie; ovunque è lecito, tranne lasciare l’auto nelle zone a pagamento senza versare l’obolo per cercare di riempire il pozzo di san Patrizio rappresentato dalle casse comunali prosciugate dal mal governo del sindaco Scittarelli e della sua compagnia di giro.
Tra le tante colpe (anche se parlare di colpa è riduttivo) di Scittarelli, una mi preme mettere in evidenza: il sindaco non sa cosa vuol dire parcheggiare correttamente, come si può notare in queste foto la sua Smart è parcheggiata sotto un segnale di divieto di sosta (Via Di Biasio, di fronte l’università) e in un’altra occasione all’interno delle strisce blu di Viale Dante, in posizione che intralcia il traffico.
Il sindaco è veramente degno rappresentante della casta, per lui tutto è lecito, lui si sente un monarca assoluto e si permette di fare sfoggio della sua arroganza infischiandosene anche di regole elementari e di civiltà.
Se proprio non sa parcheggiare posso offrirmi per fargli un corso accelerato, così in futuro eviterà di parcheggiare dove non deve. Per il corso di amministratore invece non c’è nulla da fare, lui non imparerebbe mai come amministrare bene ed ormai è troppo tempo che fa l’amministratore per sperare che impari a farlo nell’interesse dei cittadini.

Pubblicato il 11/10/2007 alle 9.44 nella rubrica Provincia di Frosinone.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web