Blog: http://luigirossi.ilcannocchiale.it

AEROPORTO A FROSINONE

I Verdi della provincia di Frosinone esprimono piena solidarietà al partito della rifondazione comunista per l’attacco e la successiva estromissione dalla giunta (ora congelata, il nostro presidente provinciale è sempre pronto a cambiare idea in poche ore) subita dal presidente della provincia Scalia.
La posizione del Prc sull’aeroporto è la stessa che abbiamo noi Verdi di Frosinone. Una posizione comune a quanti non sono disposti a vedere sacrificata la salute dei cittadini e l’ambiente sull’altare di fantomatici e non dimostrabili vantaggi economici.
La presa di posizione del presidente Scalia, che estrapola solo alcune parti del programma elettorale, è tanto più inaccettabile se si pensa che a livello nazionale noi della Sinistra popolare, il termine radicale poco spiega che tipo di sinistra vogliamo rappresentare, veniamo attaccati perché il 20 ottobre manifesteremo per ricordare al nostro governo gli impegni assunti nel 2006.
Estrapolare alcune parti del programma per cercare di difendere una scelta che va contro l’interesse dei cittadini della Ciociaria è una manovra arrogante che non possiamo accettare. Una manovra che svela la vera anima del nascente Pd, un partito che, nella nostra provincia in particolare, vuole egemonizzare ogni posto, ogni decisione.
La normale dialettica politica dovrebbe essere il fulcro dell’azione di ogni buon politico, arrivare a formulare dei diktat inaccettabili è segno di debolezza da parte di chi cerca di imporre le proprie idee senza ascoltare le ragioni degli altri.

Nelle prossime ore riumiremo le forze dela Sinistra per dimostrare una volta di più che anche su questo punto la Sinistra dell'Unione è pronta a parlare con una sola voce.


Pubblicato il 6/10/2007 alle 6.4 nella rubrica Provincia di Frosinone.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web