.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
vita familiare
31 dicembre 2007
IL MIGLIOR MODO PER TRASCORRERE IL 31 DICEMBRE
Volevo provare a fare un bilancio del 2007, poi però il 2007 è l'anno di Luna e quindi per me è stato un anno unico.

Quest'anno sto passando la vigilia sul divano guardando la mia Luna che dorme in braccio alla splendida mamma...è decisamente il miglior modo per trascorrere l'ultima notte del 2007.


Sereno 2008 a tutti, in particolare alle blogger e ai blogger che, da quando è nata Luna, trascuro

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. luna katia

permalink | inviato da chemako il 31/12/2007 alle 21:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
29 dicembre 2007
LE NONNE: UNO STRUMENTO DI PIACERE IN "BALIA" DELLE NIPOTI
Questa è mia madre, da quando è diventata nonna si è trasformata nello strumento di piacere delle nipoti.
Il massimo lo raggiunge quando a natale diventa Babbo Natale (lo zio si è prestato solo tre anni fa). Il Babbo Natale più strano e con la voce cavernicola, ma le nipoti si accontentano per ora.
Da due anni sono l'accompagnatore ufficiale di Babbo Natale e quest'anno ho immortalato la vestizione.
Cara mamma purtroppo per te non finirai mai...nel 2008 aumenteranno i nipoti e di conseguenza gli anni da Babbo Natale




permalink | inviato da chemako il 29/12/2007 alle 9:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
POLITICA
27 dicembre 2007
DUE DONNE
Due donne che hanno lottato per il proprio popolo, due donne che hanno pagato la loro voglia di democrazia, due donne coraggiose.
Una è stata ammazzata oggi, l'altra vive prigioniera da anni.
Oggi il cuore di ogni donna e ogni uomo deve essere gonfio di lacrime per la morte di Benazir Bhutto e pieno di speranza perché Ingrid Betancourt è viva e presto potrebbe essere liberata.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Benazir Bhutto Ingrid Betancourt

permalink | inviato da chemako il 27/12/2007 alle 16:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
POLITICA
25 dicembre 2007
AUGURI INGRID
Oggi Ingrid Betancourt "festeggerà" l'ennesimo compleanno nelle mani dei guerriglieri delle FARC.
La colpa principale è dell'arroganza del presidente colombiano Uribe. Questo ometto ha negato al presidente venezuelano Chavez di fare da intermediario per la liberazione di Ingrid. Chavez è il solo che può far comprendere ai guerriglieri quanto stupido sia tenere prigioniera l'unica persona in grado di riportare la Colombia fuori dalla palude nlla quale l'ha precipitata Uribe, il presidente fantoccio del governo nordamericano (Uribe è da molti detrattori considerato uno degli ennesimi presidenti "fantoccio" installati dal governo statunitense in Sud America. A testimonianza di questo ci sarebbe l'approvazione dei piani di tagli alle spese sociali in materia educativa, che hanno portato la Colombia ad avere una maggiorazione di 300.000 bambini esclusi dall'educazione elementare, con il 95% dei giovani impossibilitati economicamente ad accedere a quella superiore, l'approvazione dei piani di tagli alle spese sociali in materia sanitaria, con le privatizzazioni degli ospedali e lo smantellamento degli ambualtori, e l'approvazione dei piani di tagli alle spese sociali in materia di lavoro, con l'innalzamento della fine dell'orario di lavoro dalle 18:00 alle 22:00 che ha praticamente annullato gli straordinari e l'aumento della disoccupazione al 30%. I suoi sostenitori invece, smentendo in parte le statistiche sulla povertà, affermano che la collaborazione con gli Stati Uniti si è rivelata proficua per l'economia colombiana, come testimoniano i 300.000.000 di Dollari di aiuti militari ricevuti già dal 1999 - Fonte Wikipedia).
Auguri Ingrid e resisti, abbiamo tutti bisogno di persone come te.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Ingrid Betancourt Chavez

permalink | inviato da chemako il 25/12/2007 alle 8:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
POLITICA
22 dicembre 2007
LUCA FAZZO NON CAMBIA DATORE DI LAVORO
Luca Fazzo è lo scrivano di Repubblica (giornalista mi sembra un termine esagerato per questo soggetto) che informava l'agente del Sismi Marco Mancini su cosa sarebbe stato pubblicato sul giornale diretto da Ezio Mauro e che pubblicava notizie "filtrate" dallo stesso Sismi.
Per questo motivo l'ordine dei giornalisti lo ha sospeso per 12 mesi ed è stato licenziato da Repubblica.
In un paese normale Fazzo non troverebbe nessun editore disposto a pubblicare i suoi articoli, perché ormai notorio che le notizie che pubblica sono funzionali non alla ricerca della verità ma alla verità del Sismi.
Personalmente credevo che Fazzo consapevole del suo vergognoso modo di fare giornalismo si sarebbe trovato un altro lavoro ed invece stamattina mentre facevo zapping lo vedo sulla Rai con scritto sotto il suo nome "giornalista de Il Giornale" (dopo aver lavorato al TG5 per qualche tempo).
Fazzo è passato da scrivano del Sismi (nel periodo del governo Berlusconi) a scrivano per un giornale di Berlusconi: praticamete non ha cambiato datore di lavoro.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi sismi luca fazzo

permalink | inviato da chemako il 22/12/2007 alle 16:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
POLITICA
21 dicembre 2007
NESSUNA TUTELA PER LA PRIVACY
Gli avvocati del prescritto fai da te di Arcore si lamentano perchè è stata violata la privacy del loro assistito. L'audio della telefonata tra Berlusconi e Saccà dimostra quanta melma ci sia in Rai e quanto assurdo sia pagare il canone (tassa di possesso) per permettere a simili "professionisti" di asservire il servizio pubblico al capo (ex capo) dell'opposizione.
Berlusconi parla di Rai lottizzata e ha ragione, la Rai è lottizzata ancora dai suoi fedelissimi. Il suo tentativo di utilizzare la Rai per avere la maggioranza al Senato è osceno.
Personalmente sono contro la privacy dei nostri rappresentanti. Nessuno li obbliga a rappresentarci (con l'ultima legge elettorale hanno obbligato noi elettori a sceglierli), se una persona decide di rappresentare il popolo deve essere candido e deve essere trasparente. Non me ne frega nulla se se ne va in giro in barca (D'Alema) o tradisce la moglie (Cosimo Mele), se si sposa dopo aver avuto figli fuori dal matrimonio ufficiale (Casini) o se continua a sparare cazzate in pubblico (Berlusconi), a me interessa sapere se utilizza mezzi scorretti ed illegali nell'esercizio del diritto-dovere di rappresentare i cittadini.
Nessuna tutela quando si parla di una persona nella veste di politico, tutto le loro azioni devono essere conosciute e giudicate dagli elettori. Se vogliono veder tutelata la loro privacy devono rinunciare a fare i rappresentanti del popolo.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Berlusconi Saccà

permalink | inviato da chemako il 21/12/2007 alle 10:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
15 dicembre 2007
ABBASSO INTERNET, VIVA IL PENSIERO UNICO

Ieri sera sono andato ad ascoltare le ragioni di chi vuole realizzare la centrale a biomasse a Sant’Apollinare. C’erano alcuni professori universitari, i sindaci della valle, il presidente della provincia di Frosinone, la società Agripower e i cittadini. Tutti si sono spesi per spiegare ai cittadini che questa centrale è fondamentale per la nostra zona, che non è pericolosa per la salute, non è stato invitato nessuno che spiegasse le ragioni di chi sostiene che queste centrali sono pericolose. Gli interventi spesso sono stati al limite del comico, i cittadini così malamente informati sono portati a credere che davvero questa centrale non inquina. Tra i vari interventi il più comico è stato quello del professor Giorgio Buonanno dell’università di Cassino. Il professor Buonanno ha iniziato a parlare, per dimostrare che queste centrali sono sicure, dell’inceneritore di San Vittore. La prima fesseria è stata dire che inceneritore e termovalorizzatore sono la stessa cosa, omettendo di dire che termovalorizzatore è un termine usato soltanto in Italia per fregare i cittadini. Dalla sua dotta esposizione ho avuto l’impressione che gli inceneritori sono come quella vecchia pubblicità del dentifricio, dai camini nascono i fiori. Poi ha continuato con una escalation rossiniana a parlare di nano polveri facendo intendere che sono talmente piccole che non fanno danno e che non dobbiamo temerle perché sono già presenti in natura. Il culmine lo ha raggiunto quando ha chiuso il suo discorso dicendo di diffidare di internet e delle informazioni che provengono dalla rete. La rete fa paura al professor Buonanno perché è l’unico mezzo a disposizione dei cittadini per informarsi e l’informazione si sa è pericolosa per chi difende il pensiero unico. Ovviamente il presidente della provincia Scalia e i sindaci erano tutti felici di questo dibattito, ma mi sembra ridicolo chiamarlo dibattito visto che si esponevano solo le posizioni di chi vuole realizzare la centrale. Nessuno ha spiegato ai cittadini che non abbiamo la legna e le altre materie prime necessarie per soddisfare la richiesta di questa centrale. Nessuno ha detto perché le centrali a biomasse sono pericolose per la salute dei cittadini e del territorio. Prendo a prestito le parole del professor Montanari che spiega in poche parole le ragioni del no alle centrali a biomasse "Sono pericolosissime perché costringono a cambiare la vocazione del territorio, perché non lasciano altra scelta se non cercare biomasse lontanissimo da dove queste andranno bruciate con tutto ciò che questa lontananza comporta, perché, nella migliore delle ipotesi, in quelle centrali si bruciano sostanze tossiche come pesticidi e concimi chimici assieme ai vegetali, e perché dopo un po', non potendosi reggere altrimenti, vi si bruciano rifiuti trasformati magicamente in biomasse da qualche legislatore mascalzone”


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. biomasse sant'apollinare inceneritori

permalink | inviato da chemako il 15/12/2007 alle 9:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
SCIENZA
14 dicembre 2007
SANT'APOLLINARE E LE BIOMASSE
Oggi alle 17 l'amministrazione comunale di Sant'Apollinare ha organizzato un pubblico incontro per "santificare" la realizzazione sul proprio territorio di una centrale a biomasse.
Sono curioso di sentire cosa diranno per giustificare la nascita di una centrale che ha bisogno di legno in un luogo che non ha i boschi della Val Pusteria, sono curioso di sapere cosa diranno per giustificare il conseguente inquinamento dovuto al via vai di camion, sono curioso di sentire cosa diranno per confutare gli studi del professore Stefano Montanari.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. biomasse sant'apollinare inceneritori

permalink | inviato da chemako il 14/12/2007 alle 9:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
POLITICA
10 dicembre 2007
L'UNICA SINISTRA E' DI MOVIMENTO
Il lento (troppo lento) cammino verso una grande forza di sinistra è iniziato. Per fortuna a ricordare a questi "giovani" leader di partito che il tempo corre inesorabile verso la fine della sinistra italiana c'è un grande vecchio, giovane nella passione politica e civile. Pietro Ingrao ha ricordato a tutti che è ora di muoversi "Fate presto perché la vostra unità urge e il Paese ne ha bisogno".
Il compagno Ingrao ha ragione, dobbiamo tutti sbrigarci e ricordare che esiste una sola Sinistra e che la Sinistrà è di Movimento.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra ingrao

permalink | inviato da chemako il 10/12/2007 alle 10:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
POLITICA
8 dicembre 2007
ITALIA VERGOGNA
Il nostro governo, il nostro parlamento, i nostri amministratori locali, il papa evitano il Dalai Lama. Non riesco a trovare le parole per definire il comportamento del papa e dei politicanti, per rispetto dei lettori del blog mi limito a dire: VERGOGNATEVI.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Dalai Lama papa

permalink | inviato da chemako il 8/12/2007 alle 7:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
POLITICA
6 dicembre 2007
ENNIO BOVE SINDACO DI POFI
Premetto che non conosco questo sindaco, ma ho imparato ad apprezzarlo per la sua azione politico-amministrativa. Dopo aver voluto cancellare la scandalosa intitolazione di una piazza di Pofi (FR) (piazza intitolata al "fascista difensore della razza Almirante") fa una dichiarazione talmente ovvia, in un paese normale, da sembrare assurda nel panorama dei sindaci della zona "Non è giusto che l'imposizione fiscale su un servizio erogato dal Comune sia per tutti uguale. Occorre che la distribuzione fiscale sia imposta all'utente in base al reddito: un professionista con una buona entrata economica non può pagare un servizio tanto quanto chi ha come entrata solo una pensione sociale".

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pofi ennio bove

permalink | inviato da chemako il 6/12/2007 alle 23:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
POLITICA
4 dicembre 2007
FORLEO, BERTINOTTI E BERLUSCONI

In queste ore tre notizie continuano a ronzarmi in testa.
La prima è la questione relativa al giudice Clementina Forleo. La mia avversione per D’Alema è notoria, per me rappresenta tutto quello che un politico che si definisce di sinistra non deve fare. La faccenda Unipol merita attenzione, non mi è mai piaciuta la volontà della casta di autoassolversi e di chiudersi nella cittadella del parlamento per resistere alle legittime richieste di spiegazioni che il popolo chiedeva, ma la Forleo scegliendo di farsi difendere dall’avvocato Giulia Buongiorno è riuscita a farmi pensare, per un secondo, che Massimo D’Alema non ha tutti i torti. Ovviamente ognuno è libero di scegliersi il proprio difensore, ma scegliere un avvocato che ha fatto passare per assoluzione (insieme ai giornalisti indecenti) la prescrizione di Giulio Andreotti non depone a suo favore. Altro fattore quantomeno inopportuno della scelta di farsi difendere dalla Buongiorno è il fatto che dopo aver indagato su uomini politici dei Ds, ora si fa difendere da una nominata in parlamento di An.
La seconda questione è l’intervista di Bertinotti nella quale dice che il “centrosinistra ha fallito”. Il presidente della camera dimentica di dire che il centro-sinistra ha iniziato a fallire quando lui, invece di far parte del governo, ha scelto la comoda poltrona di presidente della camera. Ho sempre sostenuto che la presenza di Bertinotti nel governo era fondamentale per dimostrare che la sinistra è capace di fare proposte vincenti. Bertinotti doveva pretendere il ministero del lavoro.
La terza riguarda il prescritto fai da te di Arcore. Questo politicante ha militarizzato per cinque anni un parlamento facendo eleggere i suoi dipendenti (avvocati, commercialisti, soubrette) e facendoli lavorare per l’esclusivo interesse del padrone. Non contento di questo “ottimo” risultato ha deciso, dopo aver rubato un grido da stadio per dare nome al suo partito di plastica, di saccheggiare la Sinistra di due parole insite nel proprio DNA: Libertà e Popolo. 



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi d'alema bertinotti forleo

permalink | inviato da chemako il 4/12/2007 alle 22:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
vita familiare
2 dicembre 2007
I GIOIELLI DI CASA
Fino a qualche anno fa mia sorella, mio fratello ed io ci eravamo "impegnati" a non far diventare nonna nostra madre.
Poi la piccola di casa ci ha donato la splendida Giulia ed è iniziata una inarrestabile "inondazione" di bimbi nella nostra famiglia. Dopo Giulia è nata la mia Luna e la sorella di Giulia la dolce Aurora... e non è finita. Ora la nonna non potrà più lamentarsi, non avrà modo di annoiarsi con questa bellissima nidiata


LUNA e GIULIA

AURORA e LUNA

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. aurora giulia luna

permalink | inviato da chemako il 2/12/2007 alle 9:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        gennaio


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics