.
Annunci online

luigirossi
il blog di chemako
23 aprile 2015
La casta, il dito e il popolino
In Italia la crisi sta facendo danni irreparabili. Dal punto di vista economico, sociale e culturale, siamo diventati un paese anacronistico.

La classe dirigente attuale, utilizzando stampa e televisioni servili, ha capito che bisogna dare di volta in volta un nemico diverso al popolino.

La casta dirigente punta il dito e un popolo sempre più disperato trova “sollievo” ai propri problemi riversando odio verso qualcuno, ignorando che la causa della disperazione è la casta che punta il dito.

Hanno iniziato con gli statali, tutti fannulloni e via con i servizi televisivi e gli articoli che fanno passare tutti gli statali come truffatori che timbrano il cartellino e poi se ne vanno in giro a fare altro.Poi è toccato ai rom, tutti rapitori di bambini e ladri. In seguito è stato il turno degli albanesi, tutti ubriaconi e violentatori, sostituiti a seconda del periodo da slavi e rumeni. Poi è toccato agli insegnanti che lavorano poco e osano anche lamentarsi. Poi è arrivato il momento degli islamici, tutti pericolosi terroristi. Ora è il turno dei migranti, che diventano tutti clandestini terroristi che rubano il lavoro agli italiani e che manteniamo in alberghi di lusso, comprando loro anche il superfluo.

In tutto questo martellamento ossessivo degno della massima del nazista Goebbels <<Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità.>>, poche voci si sono alzate per spiegare che non erano vere queste generalizzazioni, che i dati reali sono altri, che troppo spesso si è preso il caso isolato rendendolo simulacro di intere comunità o categorie.

Esistono statali, rom, albanesi, slavi, rumeni, insegnanti,islamici, migranti disonesti o pericolosi, ma generalizzare è disonesto e da ottusi, leggete i dati reali, non generalizzate, siate onesti intellettualmente e smettetela di attaccare chi si oppone a questo schifoso modo di"pensare".

La cosa più grottesca è che questi intolleranti che amano puntare il dito prima o poi saranno il nuovo bersaglio da additare e quando si gireranno a cercare solidarietà e aiuto da qualcuno si accorgeranno di essere rimasti soli e affogheranno nel liquame dei loro abominevoli pensieri.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. insegnanti migranti rom islamici statali

permalink | inviato da chemako911 il 23/4/2015 alle 5:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        giugno


Attratti dalla calamita
L'ANTIPOLITICANTE
ERMES
ALICE (lo splendido LunaParkMentale)
OCCHI COME IL MARE
LA SCRITTURA CREATIVA
ROSSO ANTICO
MEDITERRANEO BLU (blog in letargo)
terzostato
COMPAGNO FRANCESCO
misswelby
Mr.Tambourine
gizm0
Maria Rubini
LA BATTITURA (blog in letargo)
L'ARCHEOLOGA VERDE (blog in letargo)
UN COMPAGNO A PRAGA
GALATEA
PENNAROSSA
COMPAGNO FABIO
RINASCITA NAZIONALE
SCACCHI E JAZZ
GIACOMO
FIOREDICAMPO
UN PRETE NO GLOBAL
CRISTINA
BEPPONE
UN GRAN TALENTO
SERAFICO
ELIOLIBRE
ARADIA - IL PANE E LE ROSE
QUALCOSADIRIFORMISTA
DRACULIA
TIZIANA ED EMANUELE
ALSOM (blog in semiletargo)
ATTIMO FUGGENTE (blog in letargo)
ANTIGUA (blog in letargo)
CAOSEKOSMOS
LOU MOGGHE (blog in letargo)
TRITON (blog in letargo)
IL CAVALIERE ERRANTE (blog in letargo)
IL POSTO DELLE FRAGOLE (blog in letargo)
FULMINI
RIGITANS
IRENE
CLAUDIA, BELLA E INTELLIGENTE
COMPAGNA LIA (blog in letargo)
ADELE PARRILLO
PIERO RICCA
SA ESSERE UN PREZIOSO SUGGERITORE
ZIAGRARIAAMA
LADYTUX
KORVO ROSSO
CONTROBAVAGLIO (blog in letargo)
COMPAGNO NICOLA
ZADIG
ROSASPINA
semplicemente VULCANOCHIMICO
ALZATACONPUGNO (blog in letargo)
LAURA
MESLIER (blog in letargo)
YCHE
KIA
LA PROFESSORESSA
SHAMAL
LUNA (blog in letargo)
ANTONIO MASOTTI (blog in letargo)
NONSIAMOPERFETTI
COMPAGNO IRLANDA
LA PETIZIONE (blog in semiletargo)
IGUANA BLU (blog in letargo)
IOESISTO (Barbara)
FRANCESCA (blog in letargo)
NOMEFALTANADA (blog in letargo)
ULTIMO DEI RIBELLI (blog in letargo)
SCIURET (blog in letargo)
ESTHER (blog in letargo)
GARBO
MIKYROSS (blog in letargo)
GIUSEPPE (blog in letargo)
ALESSIA
GABRI/BABELLE
BEPPE CAVALLO
MICHELA (blog in letargo)
MARIA (blog in letargo)
CUORE DI VETRO (blog in letargo)

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Luigi Rossi | Crea il tuo badge
Luigi Rossi Adotta un bambino a distanza – SOS Villaggi dei Bambini Greenpeace Italia

SANT'ANDREA DEL GARIGLIANO


                         




 

Berluscounter!

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

blog italia, directory blog italiani

lettera aperta
al compagno Luigi

9 dicembre 2005

Compagno Luigi,
ti chiamo compagno, in quanto mangiamo alla stessa tavola della lotta e condividiamo il pane della rabbia e della voglia di cambiare.
Diversi impegni tengono noi entrambi su una corda, come dei funammboli con la benda sugli occhi e senza alcuna protezione sotto di noi.
A volte accadono delle cose e si perde l'equilibrio, col rischio di cadere per terra, col rischio di morire dentro. Ma spesso, quando un funambolo perde l'equilibrio, c'è sempre uno che, tenendosi stretto a una corda d'emergenza, gli va incontro e gli tende una mano.
Così vorrei fare io con questo post. E non preoccuparti di prendere, oltre alla mano, anche il braccio; sei un compagno, è il minimo che possa darti.

Facciamola finita, venite tutti avanti
nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato,
spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

[
c'è bisogno di dire il titolo e l'autore di questa canzone?]

un abbraccio,
Nicola

  
Che Guevara
assassinato il 9 ottobre 1967


Ingrid Betancourt
rapita il 23 febbraio 2002


Peppino Impastato
assassinato il 9 maggio 1978


Rosario Livatino
assassinato il 21 settembre 1990





post<li> 

Performancing Metrics